Arco di Augusto - Rimini

Ricondurre Rimini al mare, alle spiagge, alle discoteche, al divertimento, al buon cibo ed alla dolce vita romagnola è fin troppo semplice. Il nostro immaginario collega immediatamente, e forse un po’ superficialmente, Rimini a tutto quanto è divertimento e svago ma la città romagnola è, anche, molto altro.

Infatti Rimini nasce oltre ventidue secoli fa, con il nome Ariminum, come piccola colonia romana che, nel corso del tempo, si ingrandisce fino a diventare una ricca città dell’Impero piena di monumenti ed opere di rilievo.

Visitare e scoprire la Rimini romana può essere quindi una valida alternativa alla Rimini consueta anzi un completamento quasi necessario.

Nel centro storico, chiuso al traffico e quindi facilmente visitabile con una  piacevole passeggiata, si trovano vestigia dell’antica opulenza romana come, solo per citarne alcuni, l’Arco di Augusto, il ponte di Tiberio e la Domus del chirurgo che permettono di godere di brevi tour culturali come suggerito anche da rivieraromagnola.net, portale turistico della riviera ricco anche di proposte alternative.

Arco di Augusto - Rimini
Fonte: info-alberghi.com
Arrivando dalla via Flaminia si incontra l’Arco d’Augusto, il più antico arco romano dell'Italia settentrionale, vera e propria porta di accesso alla città ed anche suo simbolo, insieme allo straordinario ponte di Tiberio.

Se, infatti, nell’Arco di Augusto le decorazioni con significati politici e propagandistici vogliono evidenziare la grandezza di Roma e la potenza di Augusto, le rappresentazioni delle divinità ne sottolineano il carattere religioso e sacro mentre la luce tra le colonne portanti così larga da non poter essere chiusa da nessuna porta ne afferma il significato concreto ma anche simbolico di porta della città.

Ponte di Tiberio - Rimini
Fonte: info-alberghi.com
Al contrario lo straordinario ponte di Tiberio, che attraversa il fiume Marecchia (Ariminum, da cui prese originariamente il nome Rimini), fu voluto ed iniziato da Augusto, che pose la prima pietra  nel 14 ma completato, dopo sette anni di infruttuosi tentativi, da Tiberio nel 21, assume un significato che va al di là del suo valore architettonico e tecnico perché compie duemila anni.

Duemila anni ininterrotti di attività senza mai essere distrutto né dai terremoti o dalle piene del fiume, né dalle tante, troppe guerre (a partire da quella fra Goti e Bizantini per arrivare ai tedeschi in ritirata nella II guerra mondiale) che lo hanno insidiato né, tantomeno, dall’usura del tempo. Una resistenza ed una longevità che hanno fatto nascere molte leggende sulla sua indistruttibilità. La principale delle quali racconta che Tiberio, disperato per i sette anni trascorsi senza averne concluso la costruzione, fece un patto con il diavolo pur di completarlo cedendo in cambio l’anima della prima persona che lo avesse attraversato ma che fece passare il ponte per primo ad un cane e suggellando così il patto nonostante le ire del diavolo che, nell’impossibilità di distruggerlo lo marchiò però con il segno di uno zoccolo su uno dei parapetti in pietra d’Istria che lo adornano.

Domus Chirurgo - Rimini
Fonte: info-alberghi.com
Sempre nel centro storico, tra l’Arco di Augusto ed il ponte di Tiberio, nella zona di Piazza Ferrari, si trova un vasto complesso archeologico riaperto qualche anno fa dopo lunghi restauri che comprende diverse costruzioni d’epoca romana tra le quali svetta, per estensione e qualità dell’edificio nonché per quantità e pregio dei reperti ritrovati, la Domus del Chirurgo.

Le ricerche e gli scavi hanno infatti consentito di determinare non solo che la domus era costruita su due piani e si affacciava direttamente sul mare (ora arretrato per più di un chilometro) ma anche che, grazie al preziosissimo ritrovamento di ben 150 strumenti chirurgici, era l’abitazione di un chirurgo, di nome Eutyches, che la utilizzava anche come ambulatorio

Una Rimini straordinaria e, per molti, inaspettata che dimostra come le opportunità e le offerte di Rimini e della riviera romagnola spazino da un estremo all’altro permettendo di trovare antiche vestigia romane così come le migliori discoteche, le spiagge piene di vita e la tranquillità di un centro storico ricco e sorprendente.

0 commenti:

Posta un commento